L'impianto elettrico è parte integrante di ogni realtà commerciale. Esso, oltre ad essere installato a regola d'arte, deve essere anche mantenuto in uno stato ottimale. Le motivazioni sono molteplici: in primo luogo l'impianto deve garantire un'adeguata efficienza, evitare disservizi e disagi per clienti ed operatori ed assicurare il buon andamento delle attività evitando perdite di produttività in secondo luogo, ma non per ordine di importanza, l'impianto non deve essere fonte di pericolo per persone e/o cose, con comprensibili conseguenze di seria gravità.

Le Leggi dello Stato italiano indicano le Norme CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) come riferimento in materia di impianti elettrici, e sanciscono anche l'obbligo di mantenimento di ordine ed efficienza.

È necessario distinguere due tipologie di verifiche che, molto spesso, vengono confuse tra loro: esistono le verifiche ispettive obbligatorie previste dal D.P.R. 462/01 (impianto di terra, scariche atmosferiche) eseguite da organismi notificati dal Ministero dell'Interno o ARPA/USL; esistono le verifiche manutentive, ovvero quelle sopra descritte, obbligatorie ai sensi del D.Lgs. 81/08 (illuminazione di sicurezza, interruttori differenziali, equipotenzialità, ecc).

Le verifiche manutentive richiamano alla Normativa CEI e riguardano la manutenzione dell'impianto nel suo complesso (in particolare la Normativa CEI 64-8 impone per i locali medici specifiche verifiche).

Vale la pena rammentare che, qualora le prove non venissero effettuate, l'impianto elettrico sarà in grado di continuare a funzionare, senza avere una ragionevole certezza sulla sicurezza ed efficienza, ma soprattutto non sarà mai possibile presentare idonea certificazione di regolare manutenzione ai sensi di Legge. Qualora vi fossero dei controlli da parte delle Autorità competenti, la Legge prevede, in capo al datore di lavoro e al dirigente, responsabilità civili e penali per le violazioni commesse. Inoltre è bene ricordare anche che in caso di sinistro, molte compagnie assicurative pongono come clausola di garanzia, la perfetta efficienza ed il costante controllo degli impianti.

Quindi effettuare le verifiche non è più obbligatorio ai soli fini giuridici, bensì diventa essenziale anche per provare che, qualora se ne presenti la necessità, è stato fatto tutto ciò che la tecnica permette per verificare lo stato di buona efficienza degli impianti elettrici stessi.

A questo proposito TeKnoservice offre un servizio di verifiche periodiche ai sensi dell'art. 86 del D.Lgs 81/08, per fornire assistenza all'impianto elettrico in maniera completa sotto diversi aspetti, siano essi progettuali che installativi, a prezzi vantaggiosi e personalizzabili, comprensivi di un controllo gratuito preliminare sulla rispondenza normativa complessiva del Vostro impianto.

Per qualsiasi approfondimento in merito o per ottenere da subito un preventivo gratuito, potete contattarci ai riferimenti che trovate all'interno del sito.